SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

Antiche usanze per la Pasqua: Sabato Santo

La processione per "rubare l'acqua"

Sabato Santo le campane suonano a festa per preannunciare la Resurrezione. Il papàs sparge fiori e profumi sui fedeli. La notte le donne si recano con una disorganizzata processione alla fontana dei monaci del Collegio di Sant'Adriano per il rito del "rubare l'acqua". Si incontrano tra loro per strada ma è loro proibito parlare, e i giovani le punzecchiano con una forcella di legno. Soltanto dopo aver bevuto l'acqua potranno tornare a parlare e scambiarsi gli auguri. Le donne che escono di casa e non parlano richiamano quelle descritte dal Vangelo che camminano silenziose nelle strade per non essere scoperte dai soldati romani. A mezzanotte si assiste alla "qerradonulla", il carro di nessuno, un falò acceso sul sagrato della Chiesa che simboleggia il Cristo risorto.

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Nel frattempo, in altre città d'Italia...