San Demetrio Corone

Censis, Unical seconda tra grandi atenei

L'Università della Calabria conquista il secondo posto, dopo Perugia, nella graduatoria stilata dal Censis dei grandi atenei statali italiani (da 20 mila a 40 mila iscritti). La valutazione ha riguardato i servizi, le strutture, le borse di studio offerte agli studenti, la comunicazione e l'internalizzazione. Il balzo in avanti, rispetto allo scorso anno, è stato registrato grazie all'incremento del punteggio sulle borse di studio (110 quest'anno, +22 punti) e la comunicazione e i servizi digitali (94, con un incremento di 12 punti). "Un riconoscimento da record per la nostra università - ha detto il rettore Gino Mirocle Crisci - segno che il lavoro e la costanza alla fine pagano sempre. I buoni risultati ottenuti ci servono da stimolo per crescere ancora, puntando, in particolare, sul miglioramento dei servizi, sul potenziamento dei laboratori didattici, su nuovi progetti Erasmus e su corsi di laurea con rilascio di titolo congiunto richiesti e caratterizzati per la loro alta qualità".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie